martedì 31 maggio 2016

PROGETTO “UNA SCUOLA PER TUTTI”



La Classe IV B Geometri coordinata dal Prof. Arch. Aldo Peroni e dall’ ITP Arch. Simone Pagliano ha vinto il Concorso Nazionale “I FUTURI GEOMETRI PROGETTANO L'ACCESSIBILITÀ ”  promosso dalla Fondazione Italiana Abbattimento Barriere Architettoniche F.I.A.B.A di Roma con il Patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e con il supporto del Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Pavia
Il progetto riguarda l’adeguamento del nostro Istituto ai principi della Total Quality e dell’Universal Design, con particolare riferimento all’abbattimento delle barriere architettoniche, nell’ottica di promuovere la completa fruibilità da parte di tutti gli utenti della struttura scolastica.
Lo studio, frutto dell’intenso scambio tra didattica - competenze professionali - utenti e della collaborazione fra i diversi soggetti che hanno seguito i ragazzi nelle fasi di rilievo, analisi e formulazione delle ipotesi progettuali, analizza i principali problemi riscontrati dalle persone con difficoltà motorie nell'accedere alle diverse aree della nostra Scuola, ne ipotizza le soluzioni con progetti fattibili che ci auguriamo vengano quanto prima finanziati e realizzati.
La sezione pavese di atleti paralimpici di tiro con l'arco, che utilizza le nostre strutture per gli allenamenti, ha apprezzato il nostro progetto ed è disponibile a sostenerlo in tutte le sedi istituzionali allo scopo di conseguire i necessari finanziamenti

Ci sono stati contatti con i vertici dell'Amministrazione Provinciale ed è emersa la chiara volontà di realizzare il nostro progetto in tutto o in parte in base ai fondi disponibili.

Gli alunni esporranno il loro progetto a Roma il giorno 8 giugno 2016.
Complimenti ragazzi!






Tutti i colori del calcio




Una mattinata diversa dalle altre, ricca di emozioni positive: questo è il ricordo che ha lasciato nei protagonisti l’incontro di calcetto fra la classe 5^ E CAT e la classe 2^ ragioneria sempre del nostro Istituto Volta, ma dentro la Casa Circondariale. Sì, perché fra le centinaia di studenti del Volta, una cinquantina sono detenuti, e la loro aula ha le sbarre alle finestre.  L’incontro è avvenuto il 7 aprile nella palestra del carcere di Torre del Gallo. Hanno vinto lo spirito sportivo e il desiderio di abbattere barriere e pregiudizi.
Gli studenti-detenuti hanno vissuto intensamente questo momento e desiderano che occasioni come questa si ripetano più spesso. I ragazzi della 5^ EG, invece, ricordano l’impatto con l’interno del carcere: hanno dovuto superare molti controlli,  hanno dovuto lasciare fuori qualsiasi effetto personale, primo fra tutti il cellulare. Ma una volta dentro, hanno pensato solo a giocare a pallone.
Un ringraziamento sincero al nostro prof. Lombardo, che ci ha accompagnati, e a don Dario Crotti, che ha messo a disposizione due pullmini della Cooperativa Casa del Giovane, uno dei quali ha guidato personalmente. Federico Poni e Fabio Longagnani hanno curato le riprese video e le foto dell’evento.






lunedì 30 maggio 2016

Ecoforum progetto Ecoscuole in rete - 25 maggio



Il giorno 25 maggio 2016 all’Istituto Volta di Pavia si è svolto il forum del progetto “Ecoscuole in rete” il progetto di educazione ambientale per la realizzazione del quale la nostra scuola fa parte della rete delle scuole associate Unesco.
La prima parte in plenaria si è svolta in aula magna con i saluti della Dirigente, del Vice Presidente della Provincia di Pavia Dott.ssa Milena D’Imperio e la Dott.ssa Ilaria Vecchio del settore ambiente della Provincia.
Il progetto coinvolge sia il liceo che il corso CAT, oltre alle scuole della rete Maserati e media di Garlasco.
Apprezzatissimi i costumi indossati dagli alunni della 4DL creati da loro con materiale di riciclo (plastica, alluminio, carta…)
foto 1 e 2
Le presentazioni degli alunni sono state introdotte da una applauditissima performance di Ivan e Riccardo (corso E CAT) con la canzone “3R’s – Reduce, reuse ed recicle” foto 3 (Ascolta il pezzo)
 




I temi trattati dagli alunni sono stati: lo spreco alimentare (2A CAT), l’acqua come bene primario (1AL), la biodiversità, i licheni (Maserati), i rifiuti (1A CAT).
Da questo momento in poi, l’evento si è svolto in tre diverse aree della scuola: in Aula Magna, in Biblioteca e in giardino. In Aula Magna divertimento consapevole con quiz digitali sulla raccolta differenziata e la vita di Alessandro Volta.
In Biblioteca invece, la 1A del corso CAT e la 4D del  liceo artistico si sono confrontate attivamente in un dibattito relativo alla prevenzione , alla gestione dei rifiuti e all’illuminazione dei monumenti/inquinamento luminoso. La gara consisteva nell’argomentare  le proprie tesi, cercando di convincere il pubblico presente in sala che si è improvvisato giuria foto 4 e 5.
Infine in giardino sono stati allestiti gli angoli dei giochi,  delle opere artistiche e scientifiche, realizzate con materiali di riciclo. I partecipanti hanno potuto scegliere di cimentarsi in diverse entusiasmanti prove all’aria aperta, con il fine di trasmettere loro le buone abitudini del riciclo e del riutilizzo. Apprezzatissimi in particolare il Mago del Riciclo, i giochi dei ragazzi di Garlasco sulle fonti energetiche e la sana alimentazione e i lavori con materiale di riuso di un alunno della Casa Circondariale. Foto successive
Durante la mattinata si è svolta anche una semplice ma simbolica cerimonia di piantumazione di fiori: vari alunni hanno portato da casa piantine che li rappresentassero con le quali hanno abbellito le aiuole all’ingresso della scuola. Un modo per accrescere il senso di appartenenza alla scuola e contribuire a creare un ambiente più confortevole. Ultime 2 foto